Winslow – Arizona- Tra gli EAGLES e la ROUTE 66

Percorrendo la Route 66 in Arizona

Se avete ascoltato almeno una volta la canzone “Take it Easy” degli Eagles, non potete non visitare questa cittadina, che visse il suo periodo d’oro al tempo dei pionieri e poi, ancora, durante gli anni ruggenti della mitica Route 66.

La Mother Road è perfettamente conservata e attraversa la piccola cittadina di Winslow mantenendo un’atmosfera ferma agli anni ruggenti del passato.

Oltre all’angolo dedicato al famoso primo singolo della band del1972, qui si trovano anche l’iconico hotel La Posada e l’Old Trail Museum. Altri classici punti di riferimento della Route 66 sono: il Desert Sun Motel, il Bazell Modern Court, l’Astro Motel e l’Imperial 400 Motel, la stazione di servizio degli anni ’20 e lo storico Hubbell Trading Post.

E quell’atmosfera di altri tempi che si respira camminando per il piccolo centro, in cui ci si imbatte in bellissimi murale, trading post a tema, angolini e edifici storici; persino auto d’epoca “finto” abbandonate *_*

 

 

Winslow’s Standin’ on the Corner Park

Per le vie centrali di Winslow improvvisamente si sentono risuonare le note di una canzone, senza alcun dubbio non può essere che il “pezzo” che ha contribuito alla fama di Winslow, Take it easy degli Eagles. Ed ecco la storia perfettamente rievocata: le statue di Jackson e Brown, il truck rosso nel murale alle spalle della statua e una finestra al primo piano dell’edificio dove si intravedono un uomo e una donna.

Scritta da Jackson Browne e Glenn Frey, si riferisce ad un episodio accaduto allo stesso Jackson: diretto a Sedona un problema alla sua automobile, lo costrinse a fermarsi a Winslow. Mentre era fermo ad un angolo riflettendo sulla sua vita, sull’amicizia, sulle relazioni sentimentali travagliate, si accorse dello sguardo rivolto verso di lui di una ragazza bionda alla guida di un piccolo camioncino rosso.

Lo Standin’ on the Corner Park è stato inaugurato nel 1999, con le opere del muralista John Pugh e dello scultore Ron Adamson, diventando una tappa imperdibile per gli appassionati di rock.

Sull’asfalto è dipinto un gigantesco simbolo della Route 66 assolutamente da immortalare!

 

Well I’m a standing on a corner In Winslow, Arizona and such a fine sight to see

Take it Easy -Eagles

 

Dove: all’incrocio tra Route 66 e North Kinsley Avenue

 

Cottage Style Service Station

Una tipica stazione di servizio “stile cottage” degli anni ’20 e ’30. Un design che è stato utilizzato da Conoco e Phillips in modo che i loro distributori di benzina si fondessero con il loro ambiente residenziale. Ai tempi il loro aspetto familiare e amichevole attirava i clienti.

Dove: NE corner of N Williamson Ave

 

La Posada Hotel

Un tesoro americano famoso in tutto il mondo, questo posto speciale è considerato uno degli ultimi grandi hotel della Route 66. A quel tempo, era il miglior hotel costruito dalla Santa Fe Railroad. Costruita nel 1929, questa leggendaria oasi è il capolavoro di Mary Jane Colter, capo architetto della Fred Harvey Company e ben nota per i suoi edifici del Grand Canyon. Un accurato restauro ha riportato l’hotel al suo antico splendore. All’interno ci sono gallerie e sale che sembrano musei con cimeli, quadri, arredamento tipico del Sud West e foto dei tempi passati dell’hotel, una struttura carica di arte e di storia, sicuramente un posto da non perdere 😉

Curiosità: Albert Einstein, Amelia Earhart, Clark Gable, Howard Hughes, John Wayne, Lauren Hutton, il Presidente Franklin Roosevelt, il Presidente Harry Truman, Shirley Temple, Tom Ford, sono solo alcuni dei grandi nomi di personaggi celebri che hanno soggiornato qui.

Dove: 303 E. 2nd Street (a 5 minuti a piedi dal Corner District)

 

Alleggerisciti finché puoi ancora

non provare nemmeno a capire

Trova solo un posto dove fermarti e prenditela comoda

Take it Easy -Eagles

 

9/11 Remembrance Garden

Come dimenticare quel tragico 11 settembre 2001? Impossibile 😢.

Questo memoriale è una sosta che abbiamo voluto fortemente. Ci si ritrova davanti ai toccanti relitti del World Trade Center: due piloni d’acciaio di 14 e 15 piedi che furono affidati ai cittadini di Winslow, Arizona, dalla città di New York. Un memoriale semplice, quasi brutale ma estremamente potente a livello emotivo, dedicato a coloro che hanno perso la vita durante gli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001. Uno sguardo, un tocco, la bandiera Americana che sbatte al vento, scende una lacrima.

Quanto segue è ciò che è riportato sulla targa davanti al memoriale:

“These two steel beams from the World Trade Center, entrusted to the citizens of Winslow by the City of New York, along with this flag that was flown at the Pentagon, stand as the centerpiece of our Remembrance Garden. The words “United We Stand” remind the world that we will not fear terrorism. We hereby dedicate this Garden to Northern Arizona’s promise that ‘WE WILL NEVER FORGET'”

 

No, non dimenticheremo mai…

 

 

Come arrivare a Winslow

Winslow si trova a 58 miglia a est di Flagstaff. Viaggiando sull’interstatale I-40 / US 180  si prende l’uscita 252. Arrivare in centro è facile e c’è un parcheggio libero proprio a pochi metri dallo Standin’ on the Corner.

 

Viaggiatori e sognatori non dimenticate di iscrivervi alla newsletter e di mettere un like alla pagina Facebook di MorenaLibrizzi Travelblog per restare aggiornati sui prossimi articoli, curiosità e novità.

Un abbraccio e buona strada

Morena